Lavorare con Alfredo e il suo Team mi ha insegnato due cose importanti: la prima è la fiducia nella capacità di ogni persona di approfittare di una discussione per confrontarsi e far emergere elementi nuovi, interessanti, inaspettati, se solo le si fornisce il contesto e il clima giusto per farlo. La seconda è che si possono organizzare eventi scientifici, rigorosi, complessi, ma lontani dal grigiore e dalla noia. Divertendosi addirittura nel progettarli e viverli! Questo è quello che fa la facilitazione secondo me: contribuisce a creare un ambiente in cui le persone danno il meglio di sé e lascia il senso di aver costruito qualcosa di concreto insieme, senza competizione e conflitto ma con un sorriso.

Ilaria Lenzi – Barilla, eni e FEEM